Una città sostenibile è una città ciclabile. Se ne parla domani a #citytalk.

Domani dalle 20, ora italiana, potrete partecipare a un dibattito globale sulla ciclabilità urbana all’interno della #citytalk che Future Cape Town e This Big City organizzano mensilmente da gennaio. La scommessa è capire se da un dibattito a colpi di opinioni di 160 caratteri possano scaturire idee interessanti.

di Joe Peach

Qui a This Big City pensiamo che la bicicletta sia un elemnto fondamentale nella creazione di città sostenibili. Infatti l’utilizzo della bici fa parte di quei dogmi basilari che chi lavora per un urbanesimo sostenibile non mette mai in discussione. Ma qualcosa ostacola questo mezzo di trasporto dal diventare la modalità di spostamento preferenziale in molte città, e ci piacerebbe sapere perchè. This Big CityFuture Cape Town dedicheranno la #citytalk tweetchat di domani all’argomento del ciclismo urbano.

Alla chat parteciperà anche la European Cyclist’s Federation (ECF). Ecco quello che hanno da dire sul perchè le città dovrebbero diventare più ciclabili:

Nel 2050 assisteremo a una mobilità passeggeri tre o quattro volte più alta di quella attuale e dovremo rispondere alle necessità di trasporto di oltre 9 miliardi di esseri umani. L’urbanizzazione di massa rappresenta un’opportunità incredibile per portare più gente in sella a una bici: il 30% degli spostamenti urbani sono sotto i 3km e più della metà sono sotto i 5 km.


Ma qualcosa frena le nostre città – come si può trasformare il ciclismo da una opportunità non sfruttata a una realtà sostenibile? Ecco l’opinione di ECF:

I pianificatori urbani devono ripensare radicalmente i loro approcci. Dovrebbero per prima cosa chiedersi: per chi sono le città? E la risposta dovrebbe essere per la gente. Nei prossimi cinquanta anni dobbiamo creare città progettate per la gente, non per le automobili. Per portare più gente sulla sella di una bici ECF sta facendo due cose. Stiamo sostenendo i gruppi di ciclisti in Europa e fuori, e stiamo cercando di condizionare le politiche all’interno delle istituzioni politiche, economiche e sociali. Organizziamo anche la più grande conferenza mondiale sulle politiche del ciclismo, Velocity, durante la quale più di 1000 esperti si incontrano per parlare di questi argomenti.


Organizzazione come l’ECF stanno facendo un lavoro eccelso e siamo veramente felici di averli tra noi per la #citytalk di domani. Ci sarà anche Ivan De la Lanza di  Ecobici – il bike sharing di Città del Messico. Ecobici affronta il problema del ciclismo urbano da un angolazione diversa da quella di ECF, fornendo un servizio comunale di condivisione della bicicletta per gli abitanti e i turisti di Città del Messico. Ecco cosa pensa Ivan del ruolo dei bike sharing:

La costruzione di infrastrutture ciclabili come i servizi di bike sharing e il sostegno più generale di una cultura della bicicletta stimolano Mexico City a diventare più sostenibile e competitiva. Contribuisce anche a rendere migliore la qualità della vita dei cittadini. Questi vantaggi sono evidentissimi. Garantendo una opzione di mobilità sicura, facile e comoda ci sono miglioramenti in termini ambientali, di salute pubblica e di produttività. Questa trasformazione di vie e piazze ha il potere di trasformare la città in un posto più equo.

Iván sottolinea un putno che abbiamo esplorato a lungo su This Big City – i vantaggi della bicicletta possono essere davvero di lungo respiro. Ma mentre il mondo sembra svegliarsi all’idea delle possibilità offerte dalla bicicletta in termini di sviluppo di città sostenibili, noi avremmo molte domande sul come le città ciclabili possono trasformarsi da idea a realtà di tutti i giorni.

Ecco perchè vorremmo la vostra opinione su questo impegnativo argomento. Unitevi a noi domani 18 aprile dalle 20, ora italiana, per parlare di città e ciclismo su Twitter. Se volte capire come funziona una #citytalk potete trovare ulteriori informazioni qui.

######################

L’autore:

Joe Peach è redattore capo di This Big City che ha fondato nel settembre 2009. Contribuisce con i suoi articoli a numerosi siti web, tra i quali PlanetizenSustainable Cities Collective e Next American City.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...