Mappe Ciclabili: l’esperienza dell’Agenzia della Mobilità di Ferrara

Nell’ambito del Progetto Mappe Ciclabili dell’Associazione Nuova Mobilità, riportiamo oggi il contributo inviatoci da Oscar Formaggi dell’Agenzia della Mobilità di Ferrara, che ci illustra la sua esperienza sul tema e fornisce interessanti spunti ed indicazioni per altri Comuni città che volessero avviare un progetto di mappatura ciclabile digitale del proprio territorio. Ecco di seguito la scheda di dettaglio preparata da Oscar.

***

Presentazione

L’Agenzia della Mobilità di Ferrara è una Società a Responsabilità Limitata avente soci unici il Comune e la Provincia di Ferrara. Tra le sue finalità vi sono la promozione del trasporto pubblico locale e della mobilità in generale, al  fine di coniugare le esigenze di mobilità del cittadino con le esigenze di una maggior vivibilità ambientale. Per fare questo, la società ispira la propria attività ai principi della mobilità sostenibile, collaborando in ciò con le politiche della Regione, della Provincia e dei Comuni. Tra le competenze dell’Agenzia  vi sono, tra le altre, la promozione e l’eventuale gestione di servizi di mobilità ciclistica anche con riferimento alle politiche e ai progetti regionali adottati e in accordo con i competenti uffici degli enti locali, promuovendo altresì studi, ricerche e iniziative di sensibilizzazione sulla mobilità ciclistica. AMI Ferrara è impegnata, poi, nella gestione della mobilità complessiva, nella progettazione e nella organizzazione dei servizi complementari per la mobilità, con particolare riguardo anche ai relativi sistemi e tecnologie di informazione e controllo.

Stato delle mappe ciclabili

AMI Ferrara ha in atto una convenzione con il Comune di Ferrara per il lavoro di bicycle management; tra i vari compiti vi è anche l’aggiornamento delle mappe ciclabili per il bacino comunale. La mappatura aggiornata (mediante cartografia Openstreetmap – OSM) delle piste ciclabili comunali è di diretta competenza di AMI Ferrara. I dati confluiscono nella Carta Geografica Unica della Provincia di Ferrara, uno strumento che riunisce tematismi cartografici diversi all’interno di un unico pannello web.

Attività effettuata in tema di mappe ciclabili

Ufficio Tecnico – Sistemi Informativi con l’Ufficio Mobilità Ciclistica: questa è la struttura di AMI Ferrara che è impegnata nell’aggiornamento delle mappe ciclabili. L’uso degli strumenti cartografici del progetto Openstreetmap (per una spiegazione del progetto: wiki.openstreetmap.org) per la mappatura delle linee del Trasporto Pubblico Locale, ha portato la nostra struttura a replicare l’esperienza positiva anche per gli aggiornamenti delle mappature delle piste ciclabili. Mediante strumenti GIS liberi, come Qgis, abbiamo importato, con opportuni plugin, il dato esistente sulla mappatura, per poi sovrapporre correttamente e univocamente questi dati con la cartografia di Openstreetmap. Una volta caricati correttamente i dati, siamo passati alla fase di correzione ed aggiornamento utilizzando, tra gli altri il comodo software JOSM. La fase di mappatura delle piste ciclabili è stata semplificata nel lavoro di individuazione di tipologia dei percorsi (misti, solo, ciclabili, veicolari, ecc.) grazie all’uso di comodi tag. Inoltre, per esigenze di conteggio in reportistiche annuali, la cartografia è stata sfruttata anche per il calcolo dei chilometri, per esempio delle zone 30 in area urbane. Il lavoro è ovviamente in fase di “work in progress”.

Destinatari/fruitori del servizio

Allo stato attuale, il servizio, vista la natura intrinsecamente “open” del progetto Openstreetmap, è visualizzabile da tutti (è presente anche una pagina in lavorazione sul wiki stesso di OSM). Quindi i destinatari sono genericamente tutti, cittadini e visitatori, turisti compresi. Il lavoro è comunque nato al fine di fornire agli enti Provincia e Comune (che risultano essere i primi destinatari del nostro lavoro) dati aggiornati relativi alla mappatura di piste ciclabili, alla loro individuazione per diverse tipologie ma anche alla localizzazione di zone 30, Zone a Traffico Limitato e Corsie Speciali.

Eventuali canali di finanziamento dell’attività

La mappatura e la realizzazione del sistema sono stati assorbiti all’interno delle ore della normale attività lavorativa degli uffici di AMI Ferrara.

Punti di forza e criticità dell’attività

I punti di forza dell’attività sono senz’altro il potersi appoggiare a sistemi liberi ed aperti, che lasciano ampi spazi di sviluppi futuri. La criticità forse è legata alla mancanza di consolidamento e standardizzazione delle procedure adottate tra i vari enti coinvolti.

Risulterebbe pertanto utile condividere con altri enti ed associazioni impressioni ed esperienze, al fine di migliorare il nostro lavoro e sperando di essere d’aiuto per altri.

Link: openstreetmap (mappe ciclabili di Ferrara)

***

Invitiamo altre città ed associazioni che hanno realizzato per il proprio territorio una mappatura ciclabile urbana via web a contattarci ed a inviarci un contributo sulla propria esperienza secondo il formato dell’esposizione qui riportata (Presentazione, Stato delle mappe ciclabili; Attività effettuata in tema di mappe ciclabili; Destinatari/fruitori del servizio; Eventuali canali di finanziamento dell’attività; Punti di forza e criticità dell’attività).

I contributi che riceveremo saranno pubblicati su questo blog e su quello di Marco De Mitri allo scopo di fornire una raccolta delle migliori pratiche in essere sul tema, che siano di ausilio alla realizzazione di mappe ciclabili urbane per ogni città interessata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...