Più sani sull’autobus.

Una nuova ricerca pubblicata dalla American Public Transportation Association dimostra come le persone che vivono in quartieri con un trasporto pubblico di buon livello vanno meno in automobile, fanno più esercizio fisico, vivono più a lungo, sono esposti a minore rischio di incidenti e sono generalmente più in salute dei residenti in quartieri con servizi di trasporto pubblico carenti.

Evaluating Public Transportation Health Benefits, lo studio condotto per l’APTA dal Victoria Transport Policy Institute, riporta i risultati aggregati di numerose ricerche arrivando alle seguenti conclusioni:

– i quartieri più serviti dal trasporto pubblico sono caratterizzati da minori tassi di inquinamento perchè le emissioni per passeggero/chilometro sono più passe di quelle prodotte dalle auto private. Inoltre le persone che abitano nei pressi di un buon servizio di trasporto hanno più probabilità di effettuare attività fisica in modo regolare che i residenti di quartieri molto più dipendenti dalle automobili.

“Il trasporto pubblico migliora la qualità complessiva della vita delle persone e dei quartieri” ha detto il presidente dell’APTA William Millar. “L’utilizzo del trasporto pubblico comporta la necessità di camminare di più e di conseguenza migliora il livello di benessere e di salute dei cittadini. Ma, cosa ancora più importante, il ricorso al trasporto pubblico può essere una delle più efficaci misure di sicurezza stradale che una comunità abbia a disposizione”.

La ricerca dell’APTA fa anche notare come la presenza di un buon servizio di trasporto pubblico possa avere un ruolo nel ridurre il rischio conseguente a cinque delle dieci principali cause di riduzione delle aspettative di vita. Per esempio “l’inquinamento contribuisce all’eziopatogenesi del cancro e di anomalie congenite, mentre la vita sedentaria aumenta il rischio di malattie cardiache e di infarto”, scrive Litman del Victoria Transportation Policy Institute.

Litman fa anche notare come le località statunitensi che hanno perseguito una crescita più orientata al trasporto pubblico presentino un tasso di incidentalità pari a un quarto di quelle con lo sviluppo urbano più orientato all’auto. Per esempio il tasso di incidentalità nel Bronx, NY è circa di 4 incidenti per 100mila abitanti. Per Miami, KS si attesta su un valore dieci volte più alto.

I benefici per la salute del trasporto pubblico dovrebbero ricevere maggiore attenzione nella pianificazione dei sistemi di mobilità, conclude Litman. “Una crescente fetta di famiglie desidera potersi affidare di più a modalità alternative di trasporto e vivere in comunità caratterizzate da una maggiore accessibilità e da una più ampia possibilità di scelte di trasporto. Soddisfare questa domanda garantirebbe benefici a tutti.”

# # #

L’American Public Transportation Association (APTA) è una organizzazione internazionale nonprofit formata da più di 1500 realtà pubbliche e private che si occupano di trasporto in autobus, tram, metropolitana, traghetto, treno e altro ancora. Si va dalle classiche compagnie di trasporto pubblico a ditte di progettazione, costruzione e finanziamento di sistemi di trasporto; da fornitori di merci e servizi per il trasporto a realtà accademiche; da associazioni per il trasporto pubblico a ministeri dei trasporti di diversi stati. Più del 90 per cento degli utenti del trasporto pubblico USA e Canadese sono serviti da realtà socie di APTA.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...