Per una mobiltà sostenibile nei paesi in via di sviluppo

E’ stato dato il via alla partnership “Sustainable, Low Carbon Transport” – SLoCaT – con lo scopo di dare delle opportunità di coordinamento e collaborazione tra le varie realtà che lavorano nel campo del trasporto sostenibile.

Obiettivo generale di SLoCat è quello di favorire la riduzione della crescita delle emissioni di CO2 generate dal trasporto terrestre nei paesi in via di sviluppo promuovendo modalità di trasporto a basse emissioni.

Il trasporto nei paesi in via di sviluppo è una della più importanti fonti di emissioni di CO2, ed è quella in più rapida crescita. Allo stesso tempo l’organizzazione dei trasporti sta in buona parte mancando gli obiettivi di applicare delle adeguate politiche di riduzione delle emissioni in tutto il mondo. Questa è la conseguenza da una mancanza di sostenibilità globale che si esprime in una progettazione urbana di basso livello, crescente motorizzazione con conseguenti aumenti dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico, della congestione e dei rischi di incidente.

Le attività di SLoCaT sono volte a migliorare le conoscenze sul trasporto sosteibile a basse emissioni di CO2, a contribuire allo sviluppo di migliori politiche nel campo favorendone la loro applicazione. Finora si sono associate a SLoCat 40 organizzazioni, tra le quali alcune agenzie delle Nazioni Unite, banche, agenzie di cooperazione, ONG, organizzazioni di ricerca.

La partnership si pone 4 obiettivi principali:

  1. Contribuire allo sviluppo sostenibile garantendo l’accesso a beni e servizi ai gruppi di popolazione a basso reddito
  2. L’inclusione di considerazioni sul clima nello sviluppo delle politiche dei trasporti a tutti i livelli, locali, regionali e nazionali.
  3. L’inclusione del tema del trasporto sostenibile nei negoziati sul cambiamento climatico
  4. Far entrare a pieno titolo il tema del trasporto sostenibile nelle strategie e nei progetti delle organizzazioni internazionali per lo sviluppo.

SLoCat è formata da diverse realtà operanti in settori diversi: organizzazioni di cooperazione allo sviluppo, organizzazioni intergovernative e governative, ONG, privati, università.

________________________________________
Membri

* African Development Bank (AfDB)
* Asian Development Bank (ADB)
* Corporación Andina de Fomento (CAF)
* Center for Clean Air Policy (CCAP)
* Centre for Environment Planning & Technology (CEPT), Ahmedabad
* Center for Science and Environment (CSE)
* Center for Sustainable Transport (CTS) Mexico*
* Center for Transportation and Logistics Studies (PUSTRAL), Gadjah Mada University
* Civic Exchange (CE)
* Clean Air Initiative for Asian Cities (CAI-Asia) Center
* Clean Air Institute (CAI)
* German Technical Cooperation (GTZ)
* EMBARQ, The WRI Center for Sustainable Transport
* Energy Research Center Netherlands (ECN)
* Global Environmental Facility (GEF)
* Global Transport Knowledge Partnership (gTKP)
* Inter-American Development Bank (IDB)
* Interface for Cycling Expertise (I-CE)
* International Association for Public Transport (UITP)
* International Energy Agency (IEA)
* International Transport Forum (ITF)
* International Union for the Conservation of Nature (IUCN)
* International Union of Railways (UIC)
* Institute for Global Environmental Strategies (IGES)
* Institute for Transport Policy Studies (ITPS)
* Institute for Transport and Development Policy (ITDP)
* Institute for Transport and Development Policy (ITDP) Europe
* Institute of Transport Studies (ITS), University of California, Davis
* Korean Transport Institute (KOTI)
* Ministry of Land Infrastructure Transport and Tourism, Japan
* National Center for Transportation Studies (NCTS), Philippines
* Rockefeller Foundation
* Society of Indian Automotive Manufacturers (SIAM)
* Stockholm Environment Institute (SEI)
* The Energy and Resources Institute (TERI)
* Transport and Environment (T+E)
* Transport Research Laboratory (TRL)
* United Nations Center for Regional Development (UNCRD)
* United Nations Department for Economic and Social Affairs (UN-DESA)
* United Nations Environment Program (UNEP)
* University College of London, Department of Civil, Environmental and Geomatic Engineering
* University of Transport and Communication (UTCC) Hanoi
* VEOLIA Transport
* World Streets
* WWF International

Per ora nessuna realtà italiana, sebbene il seme per questa iniziativa sia stato gettato proprio nel nostro paese: http://www.sutp.org/slocat/?page_id=20

Per aderire a SLoCaT: Tom Hamlin, (Hamlin[at]un.org), o Cornie Huizenga (cornie.huizenga[at]slocatpartnership.org)

SLoCaT è su www.slocat.net.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...