La lotta per il parcheggio quotidiano.

Tel Aviv ha tutte le caratteristiche di una città dove il car sharing può venire integrato facilmente in un sistema di mobilità sostenibile: forma urbana molto contenuta, abbondanza di utilizzo promiscuo delle strade, redditi alti, tantissima gente pronta a provare nuove idee e una certa attenzione ai costi. L’articolo che segue illustra come l’operatore di car sharing della capitale israeliana cerca di richiamare l’attenzione sul tallone d’achille dei sistemi di auto in condivisone: il parcheggio.

Tel Aviv: il ‘Find-a-Parking-Spot Contest’ per pubblicizzare il car sharing.
di Hillel Fendel

http://www.israelnationalnews.com/News/News.aspx/133065

Come consegnare 24 nuove vetture appena arrivate al porto ai gestori del servizio a Tel Aviv? Gli automobilisti le prendano e facciano a gara per essere i primi a trovare un parcheggio..

Questa competizione, in programma oggi a Tel Aviv, è un modo per richiamare l’attenzione sia sulla carenza di parcheggi sia sui vantaggi del car sharing, un sistema sempre più popolare in tutto il mondo.

La compagnia di car sharing in Israele è Car2Go, fondata un anno fa a Ulm, in Germania. I vantaggi che presenta sono che le auto possono essere affittate su base oraria oppure giornaliera, prese e riconsegnate praticamente ovunque, e possono essere prenotate quasi senza anticipo.

Inoltre i sistemi di car sharing consentono notevoli risparmi in termini di congestione delle strade, di inquinamento e di necessità di parcheggi. Car2Go riferisce che ogni auto in car sharing sostituisce 15 automobili, liberando 14 posti auto.

Naom Margalit, che dirige la filiale israeliana della compagnia vorrebbe che la città di Tel Aviv seguisse l’esempio di altre città che in cambio di un affitto mensile riservano dei posti auto alle compagnie di car sharing. Spiega che l’idea della competizione è nata dalla necessità di trovare un modo nuovo e creativo di consegnare le 24 nuove auto ai gestori del servizio. L’idea è di mettere in evidenza i problemi di parcheggio che si incontrano a Tel Aviv e la lotta per un posto auto alla quale partecipano quotidianamente tutti gli automobilisti, oltre a favorire una crescita di consapevolezza pubblica rispetto ai vantaggi che si potrebbero ottenere da dei posti auto dedicati al car sharing.

L’amministrazione della capitale israeliana sembra interessata all’idea, ma non ha ancora preso nessuna decisione.

Il sistema israeliano funziona pressapoco come segue: una flotta di veicoli è disponibile per i membri di Car2Go, parcheggiata in punti appositamente predisposti e utilizzabile in ogni momento. Un’auto può essere prelevata facendo passare la patente – dotata di un microchip pensato appositamente per questo scopo – sul parabrezza, per controllare che l’auto non sia già prenotata, nel qual caso l’utente viene informato dell’auto disponibile più vicina a dove si trova. Il cliente a questo punto sale sull’auto, digita il suo codice PIN così come altre informazioni, come le condizione nelle quali ha trovato l’auto, e se ne va. Quando finisce di usare la macchina – un’ora, un giorno o anche un mese più tardi – la parcheggia in un altro punto dedicato e gli viene addebitato il costo dell’utilizzo sul suo conto mensile.

Car2Go riferisce che attualmente i clienti dei sistemi di car sharing sono più di 400mila sparsi in 600 città in tutto il mondo. La compagnia “Mobility”, operante in Svizzera, che ha una popolazione simile a quella di Israele, fornisce un servizio a circa 70mila automobilisti con una flotta di 2.000 automobili. Un’auto ogni 35 persone.

La competizione di oggi si svolgerà in 3 fasi. Comincerà al parcheggio della Reading Power Plant, dove 24 coppie di concorrenti entreranno nella nuove auto appena arrivate. Al segnale schizzeranno via per cercare parcheggio, seguendo delle istruzioni che riceveranno via SMS e buste raccolte in diversi punti lungo il loro percorso. In caso di violazioni del codice della strada verranno applicate delle penalità. Il vincitore avrà diritto a una vacanza per due persone, mentre altri premi di consolazione andranno agli altri partecipanti.

Ulteriori notizie su Car2go: http://www.marcodemitri.it/car-sharing-car2go/

Un pensiero su “La lotta per il parcheggio quotidiano.

  1. Pingback: Sempre più comodo: il car sharing di car2go ad Austin, Texas. | Nuova Mobilità

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...