Car sharing e bicicletta.

Il car sharing, si dice spesso, è troppo caro e non può offrire, con quei costi, il livello di mobilità che ci garantisce la nostra cara utilitaria. In realtà, come diciamo spesso, il car sharing non fa che portare alla luce quelli che sono i reali costi di un’autovettura e può funzionare solo come complemento di forme di mobilità più sostenibili, fungendo da catalizzatore di diverse abitudini di spostamento. E’ il caso di chi, accanto all’auto in car sharing, utilizza molto il mezzo più ecologico che c’è.

L’immagine che segue illustra uno spostamento casa lavoro tipico della Sylicon Valley mostrando i costi di due diverse alternative. Come da aspettarsi, la bicicletta risulta di gran lunga la scelta più conveniente, anche tenendo conto del maggior tempo di percorrenza (che però si traduce spesso in risparmi di tempo nella frequentazione di palestre e centri fitness).

La bicicletta, però, spesso non basta  a soddisfare tutti i bisogni di mobilità di una persona. Talvolta, anche se occasionalmente, bisogna ricorrere all’auto. Ma un’auto in proprietà comporta dei costi fissi che andrebbero a ridurre il vantaggio economico dell’uso della bicicletta. Si può ricorrere allora all’auto in condivisione. La seguente tabella mostra i costi annuali sostenuti da due pendolari che si spostano sul percorso della mappa precedente, uno dei quali utilizza la propria autovettura per ogni necessità percorrendo ogni anno 15mila miglia, mentre l’altro si sposta in bicicletta e usa invece un’auto in car sharing (Zipcar) per tutte le necessità che la bici non riesce a soddisfare, totalizzando 5mila miglia di spostamenti in automobile.

Il ciclista – carsharer risparmia quindi in un anno quasi 12.500 dollari, nonostante quelle che possono sembra le tariffe esose dell’auto in condivisione che in realtà rispecchiano i reali costi di utilizzo di un’auto, che spesso rimangono sotto la soglia percettiva di un proprietario di automobile, che tende a ignorarne i costi fissi.

##############################

Dati presi da: Can Rush hour save you money? e Does Car + Bike = A good thing?

Sul primo dei post trovate anche un’analisi dettagliata dei costi.

About these ads

Una risposta a “Car sharing e bicicletta.

  1. Se non vi sono stazioni di car sharing (noleggio) nelle vicinanze, é anche possibile farsi dare un passaggio auto da chi ha dei posti liberi e percorre un itinerario comune… si tratta del car pooling!

    Segnalo un sito con tante offerte in tutta Italia, per viaggiare insieme e risparmiare benzina: http://www..carpooling.it

    buon viaggio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...