General Motors inciampa nei campus…

…con la sua campagna pubblicitaria “Reality sucks” che dipinge la bici come un mezzo di trasporto da sfigati che vi rende ridicoli agli occhi delle ragazze. In seguito alle numerose proteste pervenute, GM ha ritirato i manifesti incriminati. Viene in mente la pubblicità andata in onda sui canali tv italiani una decina di anni fa dove un automobilista faceva improvvisamente retromarcia per far cadere un ciclista che gli si affiancava ai semafori appoggiandosi al cofano. Allora la campagna non venne immediatamente ritirata, nonostante le polemiche. Continua a leggere